Come riprodurre gli alberi dai semi?

albero germogliato

non c'è niente come vedere essere nato un albero. Non importa quanta esperienza hai, è inevitabile sorridere ogni volta che una piantina germoglia da un seme, da quel seme di cui ti prendi cura dal momento in cui l'hai raccolto. Ma ci sono così tanti pericoli che questo nuovo albero deve affrontare che è molto, molto importante sapere quali misure adottare per evitarli.

Quindi ti spiegherò come riprodurre gli alberi dai semi, poiché ciò che viene fatto prima che germinino può determinare se vivranno o moriranno.

Scegli il metodo di semina

Germinazione dei semi

La prima cosa da decidere è come verranno piantati. E no, non mi riferisco a mettere i semi sdraiati o dritti, ma piuttosto se verranno sottoposti a qualche trattamento pregerminativo o se verranno seminati direttamente.

Cosa sono i trattamenti pregerminativi?

Esistono molte specie di alberi che proteggono così bene i loro semi che spesso hanno difficoltà a germogliare in un periodo di tempo più o meno breve. Quando cresciuto, È interessante sottoporli a qualche trattamento per provocare piccole ferite, invisibili ad occhio nudo, sulla pelle che protegge l'ovaio.

Ci sono molti:

  • Scarificazione: Si tratta di trattamenti che aiutano i semi a germogliare, spesso molto più velocemente di quanto farebbero nel loro stato naturale. Ci sono due tipi:
    • Shock termico: consiste nell'introdurre i semi in un bicchiere di acqua bollente per 1 secondo -con l'aiuto di un colino- e subito dopo 24 ore in un altro bicchiere d'acqua a temperatura ambiente. Questo metodo è particolarmente indicato per semi di acacia, Delonix, Albizia, Robinia, Sophora, ecc., insomma dagli alberi della famiglia delle leguminose o Fabaceae.
    • Carta vetrata: la carta vetrata viene passata più volte su un lato dei semi, quindi vengono posti in un bicchiere d'acqua a temperatura ambiente per idratarli. Il giorno successivo vengono seminati nel semenzaio. È un metodo che può essere utilizzato anche per i legumi.
  • stratificazione artificiale: È un trattamento che cerca di emulare le condizioni dell'habitat proprio degli alberi in modo che i loro semi germinino. Questo può essere di due tipi:
    • Stratificazione a freddo: consiste nel seminare i semi in un tupperware con, ad esempio, vermiculite con un po' di rame o zolfo, e metterli in frigorifero -nella sezione latticini, verdure, ecc.- per 2-3 mesi a una temperatura di circa 6ºC. Questo è un metodo indicato per tutte quelle specie provenienti da climi temperati o freddi che vengono coltivate in climi un po' caldi.
    • Stratificazione a caldo: è la stessa della precedente, con la differenza che non vengono riposte in frigorifero ma poste vicino ad una fonte di calore.
      Un'altra opzione, valida per gli alberi del deserto, è metterli in un thermos con acqua molto calda (circa 40ºC) per uno o due giorni. Per esempio, baobab Germinano abbastanza bene in questo modo.
  • Semina diretta: è il metodo classico. Consiste nel seminare i semi direttamente in semenzaio o in giardino, anche se nel caso degli alberi consiglio di piantarli in vaso per controllarne al meglio la germinazione. Questo metodo è utile per le specie autoctone, e per quelle che conosciamo in anticipo che germinano senza problemi.

Usa materiali puliti

I funghi sono il principale nemico dei semi. Perché, è necessario utilizzare nuovi substrati e letti di semina puliti. Per mia esperienza, consiglio l'uso di substrati ricchi di sostanza organica che facilitino un rapido drenaggio dell'acqua, oltre a vassoi per semi di bosco. Seminando due semi in ogni alveolo, ti assicurerai che la successiva puntura sia un completo successo, perché anche se i due germinano, non sarà troppo difficile separarli.

Non dimenticare il fungicida

il fungicida Va applicato appena preparato il semenzaio, e regolarmente una volta alla settimana o ogni quindici giorni, a seconda del tipo di prodotto che si utilizza (fungicida spray, oppure rame o zolfo). Questa è sicuramente la cosa più importante da ricordare quando si tratta di piantare alberi.

Ed è che, quando si vedono i primi sintomi, come una macchia scura sullo stelo della piantina, è normale che sia già troppo tardi e non si possa fare nulla per salvarla.

Metti il ​​semenzaio nel posto giusto

Alberello

Immagine proveniente da Wikimedia/Joozwa

I semi dell'albero devono essere un po' interrati nel semenzaio, ma devono anche trovarsi in un luogo appropriato per loro. Questo luogo dipenderà dalla specie: ad esempio, gli alberi dei climi temperati vorranno trascorrere il freddo in inverno per germogliare bene in primavera, e inoltre tenderanno a preferire la mezz'ombra piuttosto che il sole diretto; ma alberi da climi caldi, come olive per esempio, al contrario, vorranno luce fin dal primo giorno.

In caso di dubbio, puoi sempre mettere il semenzaio in semi-ombra e quando scopri dove vuole essere, se è necessario apportare modifiche, puoi lentamente e gradualmente abituarlo a quella nuova posizione.

Mantieni il substrato umido

Umido, ma non impregnato d'acqua. I semi hanno bisogno di umidità per germogliare, ma troppa acqua li farà marcire. Innaffia ogni volta che vedi che il terreno si sta asciugando, possibilmente con il metodo a vaschetta poiché se annaffiate dall'alto correte il rischio di togliere i semi dal terreno.

Un altro punto importante è il tipo di acqua utilizzata. La migliore di tutte è e sarà l'acqua piovana, ma quando non si può ottenere si sceglie quella adatta al consumo umano o quella del rubinetto se quell'acqua non è molto dura. Se pianti alberi acidofili, come aceri giapponesi, e l'acqua che hai è molto calcarea, puoi abbassare il pH, cioè puoi acidificarla con limone o aceto. Analizza il tuo pH con un misuratore digitale o con le strisce di pH che troverai in vendita in farmacia, perché se scende sotto 4 non andrebbe neanche bene.

E goditelo

L'ultimo consiglio è godere. Ci vorranno più o meno, ma se i semi sono freschi e le temperature sono giuste, germoglieranno sicuramente sani.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

2 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1.   Caroline Sanchez suddetto

    Vorrei sapere chi vende vassoi di alberi già germogliati

    1.    tutti gli alberi suddetto

      Ciao Caroline.

      Mi dispiace, ma non posso aiutarti. So che vendono piantine su ebay così come su vivai online, ma vassoi di alberelli non saprei dirti.

      Vediamo se qualcuno può dirti qualcosa.

      Saluti.